giovedì 21 gennaio 2016

Autosvezzamento: ecco perchè non vi propinerò le solite ricette di pappine ed omogeneizzati.


Sin dalla gravidanza tutti mi hanno detto che non vedevano l'ora di leggere sul blog le ricette delle pappine che avrei preparato per Samuele, mi spiace deludervi ma di pappine non ce ne saranno, perché? Perché ho intenzione di permettere al mio piccolino di autosvezzarsi.

Tranquilli non sono impazzita, l'autosvezzamento è una pratica con delle fondate basi scientifiche anche se ancora poco diffusa.

Ovviamente io non sono un medico ne una nutrizionista per cui in questo post posso solo raccontarvi tutto quello che so su questo argomento, il perché di questa scelta e magari incuriosirvi per farvi mettere alla ricerca di maggiori informazioni.

martedì 19 gennaio 2016

Comfort food d'inverno: pasta e ceci rinforzata!

 
Buongiorno a tutti,
che tempo fa dalle vostre parti? Qui in Sicilia è arrivato l'inverno, il freddo e addirittura la neve!
 
Con un tempo del genere viene davvero voglia di stare a casa sotto le coperte, al caldo,  a coccolarsi con piatti caldi e avvolgenti.
 
Per questo oggi vi propongo la mia versione della pasta e ceci, io la definisco rinforzata perché ci aggiungo ingredienti come la pancetta affumicata e il pecorino, insomma è davvero ricca!
 
Si tratta di un piatto unico, completo, molto saporito ma soprattutto di un vero comfort food invernale che vale la pena provare.
 
Allora tutti in cucina con me e buona lettura!
 

martedì 12 gennaio 2016

Occhi di bue al farro integrale con marmellata di fragole!


Buongiorno e ben trovati a tutti,
oggi riprendo con le mie ricette dopo una lunga pausa. La nascita di Samuele è stato un evento importantissimo che mi ha stravolto la vita (come ho raccontato qui) e impegnato tantissimo, i primi mesi sono stati intensissimi e mi sono completamente dedicata a lui ma finalmente adesso abbiamo preso un ritmo, una nostra quotidianità e io sono riuscita a tornare ai fornelli.

Oggi Samuele ha 2 mesi e 21 giorni e io pubblico la mia prima ricetta di questo nuovo anno: occhi di bue al farro con marmellata di fragole!

Si tratta di una ricetta facile e veloce, la particolarità sta nel realizzare una pasta frolla non tradizionale perché fatta con farina di farro integrale che rende questi biscotti particolarmente saporiti.

Io ho utilizzato per la farcitura marmellata di fragole perché mi piace l'abbinamento tra il sapore del farro e quello delle fragole ma voi potete scegliere il gusto che preferite.

Allora si riparte con le mani in pasta, buona ricetta e ben trovati a tutti!

giovedì 7 gennaio 2016

Di gioie, dolori e di un nuovo anno da vivere insieme.



Ciao piccolo amore mio,
scrivo questo post dal cellulare mentre sono le 3.38 del mattino del primo gennaio di questo nuovo anno, ricomincio a scrivere da qui, da noi, utilizzo di nuovo il blog come diario dove un giorno tu potrai leggere di noi.

Ti ho fatto mangiare da poco e adesso dormi sereno nella culla accanto a me, ti guardo e i miei occhi sono pieni d'amore come la notte in cui sei nato, anzi di più. Sai bimbo mio quella notte non ho dormito, l'ho trascorsa ad ammirare estasiata il miracolo che avevo tra le braccia e adesso continuo a fare lo stesso, ogni notte dopo che mangi resto li a guardarti e mi commuovo un po'.

I primi due mesi sono passati e non è stato facile, io che mi sentivo così pronta mi sono invece scoperta impreparata, prendersi cura di te è stata un'esperienza del tutto nuova che mi ha stravolto la vita ma ora, ogni volta che ti stendo sul divano e gioco con te (perché si, tu sei un bimbo speciale anche in questo, a te non piace stare in braccio, vuoi stare libero di muoverti e di scalciare) il mio cuore si riempie di gioia e di tenerezza.

Sai amore mio qualche giorno fa è stato il tuo primo Natale ma purtroppo non è andata come speravo, lo zio Masino è venuto a mancare proprio la sera della vigilia ed un dolore grande ha segnato quello che doveva essere un  giorno di festa. Lo zio lo hai conosciuto appena, ti ho portato da lui il giorno del suo compleanno, stava poco bene ma volevo ti vedesse, mai come adesso penso di aver fatto bene. Lui ti sarebbe piaciuto tanto, era davvero un tipo in gamba, pieno di voglia di fare, sempre in movimento, propositivo, intraprendente e forte, davvero forte, con lui se ne va un pezzo importante della mia vita, un pezzo che un giorno ti racconterò perché tu possa imparare cosa vuol dire il perdono, la comprensione, il rispetto, l'onore e soprattutto la famiglia, la famiglia vera, quella che non sta insieme per circostanza, per forma, per apparenza ma per amore, perché nella vita ci si può scontrare, ci si può combattere, ci si può perdere ma l'importante è alla fine sapersi sempre ritrovare.

Adesso Samuele inizia un nuovo anno, questo 2016 sarà importantissimo, sono tante le sfide che ci aspettano e tutte fondamentali, sfide sul dove, sul come, sul quando, tante le cose da decidere e da stabilire per il nostro futuro insieme.

Quando sarai grande leggerai queste parole e saprai come sono andate le cose ma adesso quello che posso dirti è che comunque vadano noi faremo il meglio per te, perché da quando sei arrivato tutto è cambiato, tutto ha preso una nuova luce, come dico sempre tu sei un pezzo di cuore che batte forte fuori dal mio petto, anzi, tu sei il mio pezzo più bello.

Ti amo tanto.

Un bacio, la tua mamma.




P.s. Qui sotto ti lascio le parole che io e lo zio Daniele abbiamo scritto per la tua nascita affinché non vadano perse.






Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...