venerdì 3 luglio 2015

Panzanella siciliana con tonno rosso del mediterraneo!

 
Oggi in casa mia c'è proprio profumo d'estate con una ricetta che più fresca non si può: la panzanella siciliana.
 
La panzanella è un piatto tipico della tradizione toscana che ho imparato ad apprezzare nei sei anni trascorsi a Firenze: si tratta essenzialmente di un'insalata di pane e verdure, ottima per riciclare il pane raffermo e allo stesso tempo servire in tavola qualcosa di diverso.
 
Qui vi do la mia versione sicilianissima grazie all'uso di ingredienti come il tonno rosso, i capperi di Pantelleria, i datterini del ragusano e le acciughe sott'olio; l'ho arricchita usando inoltre una deliziosa cipolla di Tropea e condendo il tutto con dell'ottimo olio extra vergine d'oliva Trapani DOC. 
 
Consideratela una vera e propria ricetta del riciclo perché potete utilizzare pane di qualunque tipo svuotando così la vostra dispensa, io ho mescolato pane bianco con pane ai cereali, pane di grano duro e qualche grissino.
 
Ve la consiglio vivamente per una cena estiva con amici anche perché va fatta riposare prima di servirla per cui potete tranquillamente prepararla in anticipo, ottima sia a temperatura ambiente che fredda, potete conservarla in frigorifero anche un paio di giorni.


Vi racconto gli ingredienti:
350gr pane raffermo di vario tipo
300gr tonno rosso in un solo trancio
200gr pomodorini datterino
15/20 capperi dissalati
2 filetti d'acciuga sott'olio
1 cipolla di Tropea
1 foglia d'alloro
pepe rosa in grani
basilico
mezzo bicchiere d'aceto di vino rosso
peperoncino fresco a piacere
olio extra vergine d'oliva
sale
  
 
Mettete il trancio di tonno in una pentola con acqua, una foglia di alloro, qualche grano di pepe rosa e fate bollire per circa 15 minuti.
 

A questo punto scolatelo, mettetelo in un piatto e tagliatelo a pezzi grossolani.

 
Mettete il pane raffermo in una ciotola con dell'acqua, iniziate a lavorare con le mani e aggiungete man mano altra acqua finché vedrete che il pane si sarà disfatto in pezzi, attenzione a non farlo diventare troppo molle o a ridurlo in poltiglia, gli altri ingredienti che aggiungerete cederanno ancora liquido per cui in questa fase è meglio non esagerare.


 
Tagliate la cipolla a fettine e mettetela in ammollo in una ciotola piena d'acqua con mezzo bicchiere d'aceto, lasciatela così per circa un quarto d'ora in modo che si attenui il suo aroma e allo stesso tempo si insaporisca.
 
 

Tagliate il pomodoro a cubetti piccoli senza perdere il succo che ne fuoriesce, dovrete versarlo nel pane con gli altri ingredienti.

 
A questo punto aggiungete al pane il tonno, la cipolla scolata, il pomodoro con il suo succo, i capperi, i filetti d'acciuga sminuzzati, il basilico tritato grossolanamente e qualche pezzetto di peperoncino fresco in base al vostro gusto.


Condite tutto con abbondante olio extra vergine e un pizzico di sale, lavorate con le mani fino a rendere la panzanella omogenea e lasciatela riposare almeno un paio d'ore prima di servirla.
 

Buon appetito e buon week end!

Baci
Mau

1 commento:

  1. Ora che mi sono inserita tra i tuoi follower ti posso seguire.....con piacere!!!
    Ciao e buone vacanze a te.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...