mercoledì 9 aprile 2014

Sicilia in tavola: la Pasta con le Sarde!


Buongiorno,
oggi vi racconto un pò della mia Sicilia e delle sua storia, vi racconto di come questa terra sia patria di grandi tradizioni e di prelibatezze culinarie che non possono e non devono andare perse.

Durante la mia visita al #Taste2014, come vi avevo raccontato QUI, avevo avuto modo di conoscere un'azienda siciliana che mi aveva particolarmente colpito sia per il loro forte legame con territorio, sia per il loro grande impegno nel valorizzare e far conoscere i prodotti della Sicilia.

Naturaintasca è un e-converse che ha selezionato e riunito diversi piccoli produttori siciliani, fautori di grandi eccellenze, molte delle quali stavano quasi per scomparire, dando loro la possibilità di proseguire nella loro attività e vendere i loro propri prodotti direttamente on-line.

Fra le moltissime prelibatezze e perle gastronomiche che Naturaintasca propone oggi vi presento le Busiate Trapanesi.


Il nome busiate deriva da buso, il lungo e sottile ferro con il quale questa pasta veniva tradizionalmente preparata. Il buso non era altro che il ferro che le donne utilizzavano in casa per lavorare l'uncinetto e infatti il nome dialettale dell'uncinetto è proprio “u busino” .

Questo procedimento, da cui nasce la forma così caratteristica, unito alla lenta essiccazione,  fa si che questa pasta risulti particolarmente prelibata per la sua "collosità" che la porta a sposarsi perfettamente con i sughi di pesce.

Per questo motivo io oggi ve la propongo in una delle ricette principe della cultura gastronomica siciliana: 'a pasta chi sadde!!!!

Un piatto che io adoro perché mi ricorda la mia terra, i suoi profumi, i suoi sapori, mi ricorda la mia infanzia, le mie urla da bambina mentre correvo giocando per la campagna, mi ricorda quella vita assolata e mediterranea che tanto amavo e che spero un giorno torni ad essere mia.


Venite in cucina con me e scoprite come prepararla.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...