lunedì 23 giugno 2014

Tre modi di dire piadina in siciliano: caponata, zucchine con ricotta infornata e tonno con cipollata!


Buongiorno a tutti,
oggi una ricetta speciale, anzi tre!!!!

Sono mesi che seguo le battaglie accanite delle altre blogger, le loro ricette, le loro rivisitazioni, e alla fine mi sono decisa, questo mese partecipo al mio primo MTChallenge

Di cosa di tratta? Di una sfida vera e propria, ogni mese un tema, una ricetta da interpretare e riproporre con gusto e fantasia, ogni mese un vincitore che assegna il tema della sfida successiva, e tante tante tante partecipanti.

La sfida di questo mese, proposta da Tiziana del blog L'ombelico di Venere, è il CIBO DI STRADA con la ricetta da reinterpretare della Piadina Romagnola.

Ora, come voi ben saprete, romagnola non sono, per cui ho deciso di interpretare la Piadina in siciliano e, per prima cosa, l'ho fatto usando una farina speciale: la timilia.



La timilia è un antico grano siciliano che si sta cercando di recuperare grazie all'agricoltura biologica, la sua coltivazione era quasi scomparsa a causa della scarsa richiesta, ma oggi si sta recuperando nelle zone dell'entroterra siciliano.

La timilia è povera di glutine, ricca di sali minerali, vitamine e sostanze nutritive; la farina viene ottenuta tramite macinazione in antichi mulini a pietra e ha un colore bruno, simile a quello della farina integrale di grano duro. 

Può essere utilizzata per pane, pizza, dolci, biscotti, la caratteristica principale è però il gusto deciso che ben si sposa con la cucina siciliana.



E proprio per questo, ecco a voi la mia piadina di timilia interpretata in ben tre versioni: con la caponata, con le zucchine e la ricotta infornata, col tonno con la cipollata!

Venite a scoprire come prepararla.


Ingredienti per 6 piadine:
250 gr farina di timilia
250 gr farina di semola di grano duro
125 gr latte parzialmente scremato 
125 gr acqua
100 gr strutto
15 gr lievito per torte salate
10 gr sale fine
1 pizzico di bicarbonato di sodio

Versate nel mixer le farine, il sale, il lievito, il bicarbonato e lo strutto.



Aggiungete il latte e l'acqua tiepide e impastate tutto per qualche minuto.

Quindi mettete l'impasto in una ciotola e terminate di lavorare a mano fino ad ottenere un composto omogeneo che lascerete riposare per almeno 12 ore.


A questo punto dividete l'impasto in sei panetti uguali, stendete ottenendo la tipica forma rotonda e fate cuocere le piadine su una padella antiaderente circa 2 minuti per parte.


Tenete la fiamma piuttosto moderata così che la piadina cuocia bene altrimenti rischiate che bruci fuori e rimanga cruda dentro.

E adesso passiamo ai nostri condimenti.....

Ricetta numero 1: La caponata di melanzane!

Ingredienti:
2 melanzane grandi
2 coste di sedano
1 cipolla rossa
1 carota
1 cucchiaino di miele millefiori
150gr passata di pomodoro (meglio se a pezzettoni)
mezzo bicchiere di aceto di vino rosso
olive verdi snocciolate
olio extra vergine d'oliva
sale

Come prima cosa tagliate a cubetti piuttosto grandi le melanzane, salatele abbondantemente e mettetele in uno scolapasta per 2 ore in modo che perdano la loro acqua.


Trascorse le due ore lavatele abbondantemente, strizzatele bene e friggetele con dell'olio d'oliva.


Intanto tagliate a pezzetti carote, sedano, cipolla e olive.

Sbianchite le carote e il sedano in acqua bollente per un paio di minuti e mettetele da parte.


Rosolate in padella la cipolla con dell'olio d'oliva e quindi aggiungete il pomodoro.


Salate e aggiungete il miele. 

Vi sembrerà strano ma è il primo passaggio per ottenere l'agrodolce tipico della caponata, oggi tutti utilizzano lo zucchero per la parte dolce ma anticamente, quando questo non c'era ancora, si utilizzava proprio il miele.


A cottura ultimata aggiungete il sedano, le carote, le melanzane fritte, le olive e condite tutto con l'aceto.




Lasciate riposare almeno 3/4 ore e servite la caponata ben fredda con la vostra piadina di timilia.


------------------------------------------------------

Ricetta numero 2: le zucchine con la ricotta infornata!

Ingredienti:
2 zucchine
ricotta infornata siciliana
qualche foglia di basilico
olio extra vergine d'oliva
sale e pepe

Tagliate le zucchine nel senso della lunghezza a fette alte circa mezzo centimetro.


Grigliatele su una piastra rovente e quindi, una volta raffreddate, conditele con sale, pepe, olio e qualche foglia di basilico spezzettata.


Mettete le zucchine sulla vostra piadina e grattugiateci sopra abbondante ricotta infornata.


------------------------------------------------------

Ricetta numero tre: il tonno con la cipollata!

Ingredienti:
una fetta di tonno alta 2cm
una cipolla rossa di Tropea
mezzo bicchiere di aceto di vino rosso
olio extra vergine d'oliva
qualche foglia di menta fresca
sale 

Tagliate la fetta di tonno a cubetti e fateli rosolare in una padella con dell'olio d'oliva per un paio di minuti, quindi metteteli da parte.


Nella stessa padella versate la cipolla affettata non troppo sottilmente e fatela stufare bene a fuoco moderato con dell'olio d'oliva, se occorre aggiungete qualche cucchiaio d'acqua.


Quando la cipolla sarà cotta, aggiungete il tonno e salate il tutto per bene; quindi condite con la menta, l'aceto, lasciate insaporire un altro minuto e tirate via dal fuoco.


Il tonno con la cipollata è ottimo sia freddo che tiepido per cui condite la vostra piadina e decorate con menta fresca.


E allora cosa posso dire in conclusione se non che avete piadine siciliane per tutti i gusti!!!!!!

Per cui buon appetito e buona settimana a tutti.

Baci 
Manu



-------------------------------------------------------


Con questa ricetta partecipo alla sfida dell'MTChallenge n.40 

La Piadina Romagnola



18 commenti:

  1. DA nn crederci , anche io ho fatt la piadina con la caponata, però non sono due duplicati..perchè non ho messo la carota ahahahahahhaha...si vede che si vive in Sicilia.....benvenuta all'MTC ...non riuscirai più a farne a meno, ciao Flavia ( Elisa Baker)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Flavia, ahahah, e si! Le carote fanno la differenza :-)
      Grazie per il benvenuto e a presto!
      Baci
      Manu

      Elimina
  2. mmmmhhhh mi piace!! Io ci metterei verdure grigliate, Brie e speck!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mmmh... che acquolina! questa la devo provare

      Baci Manu

      Elimina
  3. che spettacoloooo mamma miache bontà divina la sicilia una ricca terra di tradizione e sapori complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Veronica,
      Si la Sicilia è proprio una terra stupenda.

      A presto Manu

      Elimina
  4. No vabbé... con queste ti sei superata!!! Le mangerei tutte e tre. Ora!

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maira, grazie :-))))
      Un bacione e a presto!

      Elimina
  5. benvenuta all'mtc ;)
    non conoscevo l'esistenza della farina timilia,del resto è da poco che cerco di informarmi sui vari tipi di farina e sui loro valori nutrizionali. l'aggiungo alle farine da provare :)))
    Buone anche le piadine proposte,la terza però, col tonno fresco e la cipolla è la mia preferita!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Eres,
      grazie per il benvenuto!
      Si, ti consiglio davvero di provare la timilia, è ottima, ha un sapore intenso e ci vengono bene anche il pane e la focaccia, io presto ne proporrò una ;-), non perderti la ricetta!!!!!
      A presto Manu

      Elimina
  6. Ben arrivata in questo meraviglioso gruppo che è l'MTC!!!! Mi piace tanto la foto con le tre piade in alto, che idea carina!!! A parte questo complimenti anche per la partenza, la caponata io l'adoro perché sono un'amante dell'agrodolce, ma la terza con la cipollata e il tonno devo dire che mi ha colpito, bei sapori decisi!!! Non conosco la farina che hai usato ed è sempre bello scoprire cose nuove, grazie!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tiziana, grazie per il benvenuto, mi sa che mi troverò davvero bene all'MTC, siete tutte carinissime.
      Grazie anche per i complimenti sulle ricette, e ti assicuro che il tonno con le cipolle e la menta è da provare!!!! Io lo adoro, mia madre me lo cucinava sempre da piccola :-)
      allora a presto!
      Baci Manu

      Elimina
  7. non conoscevo questa farina... e credo proprio che mi potrebbe piacere!!
    le tue piadine???? golosissime!!!
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elisa,
      grazie, si era davvero golose ma la tua mica male, ho visto, un'acquolina!!!!!
      Per la timilia spero riuscirai a provarla.
      Baci Manu

      Elimina
  8. Eccomi, Manu, e un benvenuto anche ufficiale a questa gara, nella quale ti sei inserita col piglio della veterana, con tre ricette strepitose, che ben si accordano allo spirito delle nostre sfide: recupero di prodotti del territorio, valorizzazione delle ricette "di casa", voglia di condividere quello che si sa, in un continuo dare e avere che è poi la vera benzina dell'mtc. Conosco la farina tumilia e quindi apprezzo ancora di più la tua scelta, a maggior ragione se abbinata a piatti che parlano siciliano, come quelli che hai preparato per noi. Prendo nota dell'agrodolce col miele, mi rallegro al pensiero di un avanzo di ricotta al forno "vera" (ero a Catania, al'inizio del mese) e strabilio di fronte al tonno con la cipollata, che è una roba che mi fa impazzire. Grazie per esserti finalmente decisa e sono sicura che ci divertiremo ancora per tanto, insieme!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alessandra, grazie mille per il tuo benvenuto e per le belle parole!
      Sono felice che le mie ricette ti siano piaciute e che tu sia un'amante della mia bella Sicilia .
      Sono certa che continuerò a seguirvi e che continuerò a prendere parte alle vostre sfide con tanto impegno e divertendomi tanto come fatto in questa.
      A prestissimo
      Un abbraccio Manu

      Elimina
  9. Anna Paola Giordano29 luglio 2014 18:05

    Ottima la farina di Timilia siciliana! Anche io uso la stessa che hai utilizzato per la ricetta, l'ho trovata qua se può essere utile http://www.moliniriggi.posteecommerce.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anna Paola,
      io la farina di timilia la compro a casa in Sicilia quando torno ma grazie per la segnalazione, può essere utile a chi visita il blog e vuole acquistarla.
      A presto!
      Manu

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...