giovedì 22 maggio 2014

Branzino con farro e limone al finocchietto selvatico!


La nostra missione #adietacongusto continua ed oggi è la volta di un piatto unico molto sfizioso: branzino con farro e limone al finocchietto selvatico!

Si tratta di un piatto unico facile e veloce da preparare, l'unica cosa un pò più complicata può essere procurarsi il finocchietto ma visto che siamo proprio nel periodo migliore non dovrebbe essere poi così difficile, in caso avete la scusa per andare a fare una bella passeggiata in campagna ^_^.

Non sto a raccontarvi quanto faccia bene il pesce, già lo sapete, qui inoltre la cottura al cartoccio lo preserva dalla perdita di molte sostanze nutrienti, inoltre lo trovate abbinato con un cereale sano come il farro e avete una buona aggiunta di verdura nel finocchietto selvatico che è un tipo di vegetale inusuale e ai quali molti non pensano ma essendo molto profumato e saporito risulta ottimo per insaporire i piatti e anche per essere mangiato come contorno, insomma un piatto completo e bilanciato, si può dire #oggimangiosano.

Allora venite con me in cucina e scoprite come prepararlo.


Vi racconto gli ingredienti per 2 persone:
2 branzini eviscerati e squamati
160gr farro 
1 mazzetto di finocchietto selvatico
1 limone preferibilmente biologico
olio extra vergine d'oliva
sale e pepe


Per il cartoccio mettete sul tavolo un foglio di alluminio, sovrapponetevi un foglio di carta forno e quindi poggiateci il branzino.

Fate un cartoccio per ogni pesce e insaporite con un rametto di finocchietto selvatico, un paio di fettine di limone, sale grosso, una macinata di pepe nero e un filo d'olio.


Chiudete il cartoccio e infornate a 180° per circa 20/25 minuti.


Nel frattempo sbollentate il finocchietto per un paio di minuti in acqua bollente già salata.


Tiratelo fuori, scolatelo bene e sminuzzatelo.


Fate bollire  il farro nell'acqua di cottura del finocchietto quindi mettetelo in un tegame più basso insieme a questo e terminate la cottura mantecando il tutto con un paio di cucchiai d'olio d'oliva e il succo di mezzo limone.


Servite il cartoccio di pesce ben caldo con accanto il farro e sopra per profumare il tutto una grattugiata di scorza di limone fresco.


Buon appetito!

Baci
Manu






2 commenti:

  1. Ma quanto dovrò aspettare prima di assaggiare il farro? Questa ricetta mi ispira molto...

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero poco! è davvero buonissimo ^_^.
      A presto
      Manu

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...