lunedì 17 marzo 2014

Taste e Fuori di Taste: un'esperienza da perdere la testa alla scoperta dei sapori della nostra bella Italia! - Seconda Parte


Buon lunedì a tutti,
si continua con la carrellata sul Taste che si è svolto a Firenze solo pochi giorni fa, oggi però vi racconto il mio Fuori di Taste!

La città di Firenze infatti ha sposato con entusiasmo il Taste dando vita ad una numerosa serie di eventi, alcuni erano a pagamento, come cene e brunch, altri gratutiti e quindi di più facile accesso.

Essendo stata solo due giorni a Firenze non ho avuto modo di partecipare a molte di queste attività ma vi racconto qui, sempre attraverso tantissime foto, quello che ho visto!!!


Evento davvero molto carino, svoltosi domenica dalle 9 alle 18, è stato Ortobello, un mercato a km 0 in cui si poteva acquistare fiori, frutta, verdura, pane, focacce, biscotti, tutto proveniente dalle campagne fiorentine, un vero mercatino biologico direttamente dal produttore al consumatore.














Ma oltre alla bellezza dei prodotti, quello che non poteva che lasciare senza fiato era la bellezza dello scenario: la bottega laboratorio di Riccardo Barthel, un luogo dal fascino inimitabile!
La bellezza e la cura di questa bottega sono inspiegabili, credo che le foto che vedrete parlino da sole.














Secondo evento che vi segnalo, anche perchè si svolge ogni anno, sono le degustazioni di Via Santo Spirito.

Qui i commercianti aprono le porte dei loro negozi, per la maggior parte di design, arredo e antiquariato, ai produttori alimentari, divenendo incantevoli sfondi per delle squisite degustazioni, tutte gratuite.

Per darvi l'idea, ecco la cartina della via con le degustazioni che venivano offerte. 



Qui vi racconto, con particolare coinvolgimento, di un'azienda siciliana che ho conosciuto attraverso il Taste e che mi ha particolarmente colpito, sia per il legame con la mia terra, sia per la giovane età delle sue fondatrici.

Naturaintasca è un e-converse che ha selezionato e riunito piccoli produttori siciliani, fautori di grandi eccellenze, molte delle quali stavano quasi per scomparire, dando loro la possibilità di proseguire nella loro attività e vendere i propri prodotti direttamente on line.

Moltissime le prelibatezze acquistabili: dalle nocciole dei Nebrodi ai pistacchi di Bronte, dalle busiate trapanesi ai mieli delle api nere siciliane, dai patè di capperi e mandorle al riso di Leonforte, tutte eccellenze inimitabili, frutto di un territorio straordinario e di una tradizione enogastronomica che merita di essere scoperta giorno dopo giorno.

Mi raccomando passate a trovarli sul loro sito!






Altra degustazione che mi ha colpita è stata quello dello chef gelatiere Toni Cafarelli che mi ha letteralmente conquistato con il suo gelato all'olio extra vergine d'oliva con sesamo, sale nero e bottarga, una prelibatezza da perdere la testa!!!!!



E poi ancora tante degustazioni di formaggi, mozzarella di bufala DOP e ottimi vini.




Squisita e interessante scoperta, almeno per me, è stata il Sale di Cervia alla Salicornia, questa è un'alga particolarissima che cresce solo in questa zona e che viene raccolta, fatta essiccare e poi tritata col sale per creare un insaporitore dal gusto molto inusuale.

Io l'ho assaggiata come condimento per della spalla cotta, mi spiace non avere una foto ma si trattava di un assaggio e l'ho mangiato prima di ricordarmi dello di fare lo scatto ma credetemi sulla parola, ottimo!!!!!


E anche qui, per concludere in bellezza, cioccolatini per tutti i gusti, i tartufi all'olio extra vergine d'oliva sono stati i miei preferiti!!!!!!




Spero che questa carellata di sapori vi sia piaciuta e di avervi invogliato nell'andare alla ricerca di nuovi sapori e alla scoperta del grande patrimonio enogostronomico che il nostro paese racchiude.

Appuntamento al prossimo Taste e intanto buona settimana a tutti

Baci
Manu

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...