domenica 30 giugno 2013

Finalmente un’idea me la sono fatta!

Alcuni mi hanno detto che nel post Leggermente me di domenica scorsa sembrava ci fosse un po’ di tristezza, voglio dirvi no, nessuna tristezza, tranquilli. Questi post non nascono per tristezza ma per gioia, gioia vera! Gioia nei confronti della mia vita, di quello che mi ha dato e di tutto quello che mi darà. Gioia nell’aver aperto questo blog che magari resterà solo un blog letto da pochi amici, che forse di amici nuovi me ne porterà tanti, ma che sicuramente mi rende felice perché è una cosa mia, uno spazio tutto per me, una sorta di diario delle mie ricette ma soprattutto delle mie passioni. Ed ecco il perché questi post personali, perché questo blog non resti anonimo e senza volto, ma perché abbia il mio di volto, il mio di cuore, la mia di passione.

E cosi, per chi mi conosce, e per chi non mi conosce,  ancora un po’ leggermente me.

Emanuela, per tutti Manu, per voi Manu InSalad.
Non alta, non magra, formosa direi.
Bella sia dentro che fuori, anzi più dentro che fuori, almeno secondo me.
Allegra ( non dico simpatica perché mi hanno fatto notare che se dici così di una donna automaticamente equivale a non bella), sorridente, solare.
Forte, determinata, ostinata, testarda.
Fragile, delicata, emozionata, emozionante.
Mai senza il mascara, la matita nera a sottolineare gli occhi e lo smalto rosso a rendere affascinanti i piedi.
Tacchi alti e niente calze.
Grandi orecchini e capelli accuratamente raccolti in un caos casuale di ricci castani.
Mai con le maglie a collo alto, sempre con le spalle scoperte.
Amante del buon cibo e del buon vino.

Parmigiana di melanzane tutta la vita.
Insalata tutti i giorni, se possibile a pranzo e a cena.
Salato vince sempre sul dolce, ma quando ci vuole il dolce vince su tutto.
Per rilassarmi come prima cosa la domenica mattina cucino.
Quando devo sfogare la rabbia impasto biscotti, affondare le mani nella pasta mi distende immensamente i nervi.
Innamorata dell'amore al punto tale da non essere ancora riuscita a trovarlo, quello vero.

Amante dell’ordine e della precisione, ma capace di grandi follie e colpi di testa.
Soddisfatta di me e cosciente di tutti i miei piccoli enormi difetti.
Felice, tanto felice, felice di scrivere queste righe a trent'anni, di poter dire che non finirò mai di scoprirmi, ma che almeno un'idea, finalmente, me la sono fatta.


A presto

Baci
Manu

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...