lunedì 22 luglio 2013

Radiatori con pesto siculo genovese.


Sono andata al mercato e ho scoperto un banchetto davvero interessante, una simpatica coppia di marocchini ormai stra-naturalizzati, parlavano in dialetto genovese, vendono tutti prodotti provenienti dalla Sicilia, e vi assicuro, per me che li conosco, sono davvero originali! Non potevo non fare spese folli! Avevano addirittura i pomodori San Marzano, fantastici! E poi, a completare un banchetto che già mi aveva conquistato, basilico di Prà. Ma cosa poteva nascere a quel punto se non una ricettina mezza siciliana e mezza genovese? Eccola! Un pesto fatto mescolando tradizioni diverse. Un sugo freddo, molto estivo e velocissimo da preparare, io l'ho fatto giusto nel tempo di cottura della pasta. Ci ho condito dei radiatori, una pasta dalla forma simpaticissima e ottima per questi sughi perché trattiene benissimo il condimento, ma ovviamente voi potete usare quella che volete. Vi assicuro, usate pure la pasta che volete, il pesto non vi deluderà!

Vi racconto gli ingredienti per 4 persone:

360 gr di radiatori ( o un formato a vostra scelta)
1 mazzetto di basilico di Pra
1 pomodoro San Marzano
10 mandorle
3 cucchiai di parmigiano grattugiato

50 ml di olio extra vergine d'oliva
Sale qb

Vi consiglio di lavare il basilico molto prima in modo che quando lo userete sarà già ben asciutto. Mentre aspettate che l'acqua bolla mettete nel frullatore le mandorle e tritatele, quindi aggiungete il pomodoro, il parmigiano, il sale e continuate a tritare. A questo punto aggiungete le foglie di basilico e frullate aggiungendo l'olivo a filo, vedrete che il tutto pian piano inizierà ad emulsionare. Vi consiglio di versare l'olio pian piano e se vi accorgete che il pesto vi sembra già ben cremoso potete anche mettere meno della dose che vi ho consigliato. Quando la pasta sarà cotta, scolatele, mettetela in una ciotola e conditela con sugo abbondante, buon appetito!

 














Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...