martedì 16 luglio 2013

Picnic Sanpellegrino! Milano, Triennale, un 13 luglio da ricordare.

È proprio vero, le cose accadono. A volte noi non ce ne rendiamo nemmeno conto, ma i segni  arrivano, arrivano sempre.

Come sapete lo scorso 10 luglio ho festeggiato il mio primo mese da blogger, quello che non sapete è che ho pure ricevuto un regalo, un regalo davvero gradito: uno dei dieci inviti messi in palio da Chiara Maci per il  picnic Sanpellegrino alla Triennale di Milano!


Si, proprio lei, la food blogger più famosa d'Italia, e non scherzo, se non la conoscete cercate su google, vedrete! Oppure vi semplifico la vita, cliccate direttamente qui.

Quando per la prima volta avevo pensato di creare un blog, oltre un anno fa , nemmeno sapevo chi fosse Chiara, poi ho iniziato a entrare in questo food mondo e ho scoperto in primis lei, poi le storie di tanti altri food blogger anche loro partiti da zero, poi, pian piano tutto ciò che sta dietro questo incredibile universo.

Questo credo vi faccia capire un pochino la mia emozione per l'evento ma, chi mi conosce lo sa, con la faccina tosta che mi ritrovo, appena arrivata, e sciolto il ghiaccio con le presentazioni, è stata subito festa.
Sanpellegrino proponeva questo picnic nell’ambito della manifestazione Incontra-Mi. Si iniziava al mattino con una pedalata per Milano alla scoperta di botteghe, pasticcerie e forni, tutte eccellenze della tradizione gastronomica milanese.


Poi alle tredici il picnic nei giardini della Triennale.





Madrina della manifestazione Filippa Lagerbäck, bellissima, magrissima e, soprattutto, altissima!

Poi  i ragazzi di Gnam Box, Stefano e Riccardo, anche loro li seguo da un po’ e mi ha fatto davvero piacere incontrarli. Incredibili, con un look simpaticissimo, e che dire, loro li definirei timidamente loquaci, grandi!!!!
 
E poi Chiara. Conoscerla è stata una cosa, come dire, normalissimamente strana.

Sapete, a volte per lavoro, per studio, per i motivi più disparati, come ad esempio scrivere su un blog, capita di parlare con gente che non conosci personalmente, quando poi la incontri hai la sensazione di assegnare ad una persona un volto. In questo caso è stato l’opposto, finalmente ho assegnato ad una volto una persona, e la cosa bella è stato il constatare che si trattava di una persona vera. Perché si, Chiara si è rivelata questo, vera, una ragazza  normale che fa cose semplicemente normali. Normali come accoglierci raccontandoci il menù, chiacchierare con tutti noi senza alcuna difficoltà, sedersi sul prato a mangiare friselle col pomodoro, raccontarci di come dopo sarebbe andata all’Ikea a comprare i cuscini per la nuova casa. Vera, semplicemente vera.

Vera come le tante altre simpatiche persone che ho conosciuto e che come me coltivano la passione per il cibo. È stato un piacere chiacchierare con loro, raccontarci un po’ le nostre storie, scoprire che altri come me provano a fare i food blogger e che, come me, sperano di riuscirci, in qualche modo.
Insomma tre ore divertenti , trascorse in maniera disinvolta, rilassata, in un bellissimo scenario ma con un caldo tremendo, e si, una notina stonata doveva pur esserci.



Alla fine quello che però  voglio dirvi è che, non so se per voi i segni esistano, ma per me si, e partecipare a  questo picnic è stato un pochino il mio segno, il segno che forse questa strada che sto cercando di imboccare non è poi così sbagliata.
Sapete, due giorni prima del picnic una persona, mentre io parlavo entusiasta del blog, mi ha detto: “certo che tu hai proprio tempo da perdere”, e capirete, ovviamente, ci sono rimasta un pochino male.
Ma la mia risposta è no. Io non ho tempo da perdere, io ho deciso di non perderlo il mio tempo, ma di sfruttarlo al massimo.
Ho deciso che se voglio avverare i miei sogni devo lavorarci e renderli reali. Non sto dicendo che voglio diventare famosa o altro, sto dicendo che il mio sogno è quello di condividere con altri la mia passione per il cibo e per la vita, e che, il mio modo per rendere reale questo sogno è questo blog.

E allora ecco perché voglio dire no, io non sto sprecando il mio tempo, se faccio questo è proprio perché il mio tempo non voglio che vada sprecato.
E poi che dire,  i piccoli segni di incoraggiamento aiutano sempre!!!!
Baci
Manu

5 commenti:

  1. Ciao Manu....davvero una bella giornata ....si percepisce dal tuo racconto e dalle tue emozioni. Non dare retta a chi vuole distruggere i tuoi sogni.....inseguili sempre e non rimarrai delusa!
    Baci
    Elena

    RispondiElimina
  2. ciao!
    Ho letto il riassunto della bellissima giornata con piacere!
    Continua a inseguire i tuoi sogni, l'unica strada giusta!
    baci,
    Filippa

    RispondiElimina
  3. Grazie a tutte per l'incoraggiamento!!!!! lo farò.
    Bai baci

    RispondiElimina
  4. io sono qui a fare il tifo, conta su di me :-)
    belle foto, bel racconto e condivido appieno la sensazione di "normalità" avuta nello stare tutti assieme su quel prato con chiara e filippa ed i ragazzi gnammi.
    adesso diffondo il tuo blog tra i miei amici, così più siamo e più casino facciamo, no???
    baci e a settembre facciamo la spedizione ligure che abbiamo programmato ieri sera!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Anna! e per settembre sarà davvero una mega spedizione!!!!!!!
      Baci
      A presto!!!!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...